lunedì 21 gennaio 2013

Gufo infeltrito in lana cardata

 Tutorial passo passo Gufo in lana cardata
Materiale occorrente:
lana bianca

1 Appallottolare la lana bianca (tutta fuorché un pugno) pressandola tra le mani cercando di darle una forma tondeggiante. Arrotolare un filo per far mantenere la forma (non serve precisione). Questo sarà il corpo del gufo.
2 Arrotolare attorno alla metà palla inferiore, una striscia di lana marrone (senza stringere, la palla deve uscire agevolmente). Lasciare un pezzo di lana marrone per fare il viso del gufo.
3  Punzecchiare delicatamente con l’ago la lana marrone in modo che prenda la forma del nido.
4  Quando la lana marrone ha preso un po’ di consistenza sfilare la palla bianca .
5  Punzecchiare il nido per completare la forma e metterlo da parte.
6  Prendere un pezzo di lana grigia per fare la testa del gufo, arrotolarla come in figura (il diametro dovrà essere più piccolo della palla del corpo) , punzecchiare per dare consistenza.
7  Ricoprire la palla bianca con un sottile strato di lana grigia e punzecchiare.
8  Sovrapporre le due palle e punzecchiare in profondità nella parte di unione tra corpo e testa per far attaccare le due palle, (mettere sempre un batuffolo di lana non infeltrita tra le due parti da congiungere).
9  Ricoprire il tutto con un leggero strato di lana grigia, punzecchiare tutta la superficie  in modo che sembri un’unica cosa e non si vedano più due palle distinte, (lasciare un pezzo di lana per ali.
10  Sul viso applicare punzecchiando un pezzo di lana marrone.
11  Punzecchiare come in figura un pezzo di lana bianca per contornare l’occhio sinistro.
12  Completare anche l’occhio destro.
13  Punzecchiare sul petto un poco di lana bianca come in figura.
14  Con un piccolo pezzo di lana grigia creare le orecchie del gufo.
15  Punzecchiare per attaccare alla testa l’ orecchio del gufo.
16  Attaccare anche l’altro orecchio.
17  Infeltrire un po’ di lana gialla per creare l’occhio.
18  Fare la stessa cosa anche per l’altro occhio.
19  All’interno dell’occhio giallo infeltrire un piccolo batuffolo di lana nera.
20  Infeltrire con l’ago un pezzo di lana arancione per formare il becco.
21  Attaccare alla testa.
22  Infeltrire piccoli pezzi di lana nera sul petto.
23  Alternare al nero piccoli pezzi di lana marroncina.
24   Prendere un pezzo di lana grigia.
25  Infeltrire due sagome ovali punzecchiando la lana grigia.
26  Attaccare l’ala al corpo.
27  Attaccare anche l’altra ala.
28  Posizionare il gufo nel nido. Se a questo punto il nido fosse troppo piccolo cercare di allargare un po’ con le mani. Punzecchiare il nido fino a che non si attacca  al corpo del gufo.
Altri lavori in lana cardata li trovi qui
La lana cardata la trovi alla Bottega delle Fate

5 commenti:

  1. Complimenti...sei bravissima! Ho visto le tue creazioni che trovo bellissime! Un bacio!

    RispondiElimina
  2. Delizioso .. e la spiegazione è chiarissima. Anche se non amo particolarmente la lana cardata trovo il tuo gufo molto carino. Un caro saluto Sarat

    RispondiElimina
  3. Nooo... troppo bello!! :D Adoro questo gufettooo! :D Complimenti.. non riuscirei mai a farlo bello come il tuo, ma mi piacerebbe tantissimo averlo in camera! Un abbraccio di cuore e un bacione! :D

    RispondiElimina
  4. Il lavoro è troppo complicato per me però devo dire che è bellissimo. Ely

    RispondiElimina
  5. E' stupendo, complimenti sei bravissima!
    Un caro saluto
    Gabry

    RispondiElimina

Ciao grazie della visita! A presto

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...