lunedì 23 luglio 2012

Gita didattica d'autunno con la Scuola


gita d'autunno a giocabosco

Premessa/Motivazione:

Considerando l’importanza che l’ambiente svolge per la vita dell’uomo e per la vita/esistenza di tutti gli esseri viventi, riteniamo sia necessario avvicinarsi sin da piccoli alla Natura con un atteggiamento rispettoso e uno sguardo “affascinato”.
Giocabosco propone un’ esperienza tra natura e fantasia: pensiamo infatti che le storie animino la vita di tutti i bambini e attraverso di esse si sviluppi l’immaginazione, si formino rappresentazioni mentali, fuoriesca il vissuto di ciascuno, si creino mondi personali che è bello condividere! Perché una gita all’inizio dell’anno scolastico? Un’ opportunità da non perdere per creare il gruppo classe e cominciare in modo spensierato un nuovo anno e in più disporre di una grande varietà di spunti sul quale poter poi lavorare in classe.
Destinatari:
Bambini della Scuola dell’Infanzia e prime due classi della Scuola Primaria

Obiettivi Formativi:
  • Favorire, attraverso una  storia fantastica/interattiva, le capacità:  espressive, creative, motorie, manipolative e di ascolto/intervento del bambino.
Obiettivi specifici:
  • Stimolare la socializzazione
  • Dare un facile, divertente e stimolante approccio del bosco in Autunno, per favorirne l’apprezzamento ed il rispetto; superare incertezze e paure relative ad un ambiente poco conosciuto e misterioso.
  • Comprendere l’importanza del rispetto ambientale.
  • Approfondire le capacità fantastiche ed immaginative.
  • Stimolare l’uso dei cinque sensi.
  • Scoprire le capacità di lavoro manuale con materiali naturali.
La storia con la quale le Fate intratterranno i bambini, racconta la vita degli Gnomi in collaborazione con animali nella salvaguardia del Bosco.
La visita al Giocabosco è organizzata in modo che l’attività principale si svolga durante la mattina.
L’arrivo è previsto tra le 10:00-10:30.
I bambini vengono accolti dalle Fate che li guidano all’ingresso del Bosco, dopo una breve pausa per “pipì” e spuntino (portato dai visitatori), viene letto il messaggio inviato dagli Gnomi alla fata Margherita, i quali hanno richiesto l’ aiuto di Fate e bambini per essere sostenuti e succedere loro nel mestiere di “Guardiani del Bosco”. I bambini vengono travestiti da Gnomi con il tipico cappellino rosso in testa e con una casacca blu; durante il percorso i bambini sono coinvolti in “prove-gioco” basate sull’olfatto (riconoscere piante dall’odore), sul tatto (individuare i frutti del bosco: noci, ghiande ecc. dalla loro forma), sull’udito (creare e distinguere i rumori del bosco), sulla vista (riconoscere gli animali del bosco).
Attraverso gli odori, le forme, i rumori e i colori del bosco, viene insegnato ai piccoli ospiti l’atteggiamento giusto per difendere, insieme agli Gnomi e agli animali, la natura. Su alcuni alberi del bosco sono presenti le affascinanti abitazioni degli Gnomi che destano molta curiosità ed interesse nei bambini che, ad ogni avvistamento, rafforzano la convinzione di essere in un bosco magico. In un’area del bosco vivono i Pony, i conigli, le galline e le colombe delle Fate che i bambini possono osservare durante la giornata. Il pranzo è previsto per le 12:00, al sacco, portato dai visitatori e consumato nell’area pic-nic attrezzata con tavoli, panche. In caso di pioggia esiste un’area pic-nic coperta con teloni. E’ possibile usufruire di una macchinetta automatica per le bevande fresche e calde e acquistare qualche ricordo alla Bottega delle Fate. Dopo pranzo è programmata un’ora di attività libera nella zona gioco, attrezzata con giochi originali: labirinto, casette di legno, trattori, macchine, scivolo, altalene, tunnel, ecc,. Riprende poi l’attività con il truccagnomi, il disegno ed i laboratori manuali (i laboratori prevedono l’utilizzo di materiali naturali autunnali in parte raccolti dai bambini nel bosco, in parte forniti dalle Fate, per allestire un grande Bosco su carta). Alla fine della giornata, prima della partenza, i bambini riceveranno dagli Gnomi un riconoscimento per essere diventati “Guardiani del Bosco”.
La partenza da “Il Giocabosco” è prevista entro le 15:30-16:00.
Costo:
Il costo è di €.12,00 a bambino e di €.5,00 ad adulto. Ingresso gratuito per i portatori di handicap ed il loro accompagnatore. Un insegnante gratuito ogni 10 bambini.
Il prezzo comprende l’ingresso e l’uso degli spazi, la presenza e le attività delle Fate per tutta la durata della gita, il truccagnomi ed i materiali per i laboratori manuali del pomeriggio, il riconoscimento per essere diventati “Guardiani del Bosco”(uno per bambino).
Al costo supplementare di €.3,00 (da pagare il giorno della gita) sarà possibile provare l’emozione di una breve cavalcata su pony, accompagnati da personale qualificato.
N.B
  • Per stimolare la curiosità dei piccoli visitatori, Giocabosco invierà all’insegnante una lettera-invito da leggere ai bambini nella quale la Fata Margherita invita i bambini a raggiungerla al Giocabosco perché gli gnomi hanno bisogno del loro aiuto.
  • P.S.
Non è previsto alcun intrattenimento per i genitori (nel caso accompagnino i figli alla gita) ai quali è vivamente consigliato di sostare nell’area pic-nic durante l’attività della mattina, salvo diverso accordo con gli insegnanti.

Sul sito di Giocabosco trovi immagini e informazioni sul Parco.

Lavoretti da realizzare con in bambini con tema l'Autunno li trovi qui

Nessun commento:

Posta un commento

Ciao grazie della visita! A presto

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...